Idee da Blog

Il soldato James non vuole morire

Il soldato James non vuole morire


Il soldato James non vuole morire. Si domanda perché cazzo tra poco si dovrà lanciare dall’elicottero
d’assalto nella foresta straniera a 20 ore d’aereo da casa e partecipare all’operazione senza ritorno.

Perché devo morire in guerra?‘ Si domanda James pensando tra sé e sé.

Non voglio morire qui. Non voglio morire ora. Ho tanti progetti per la testa…

Gli hanno detto che morirà per la Patria. Che sarà un onore ritornare nel Paese omaggiato dal Presidente, anche se in una bara avvolta dalla bandiera simbolo della nazione per cui avrà combattuto.

Patria… Oggi morirò per la Patria. Che cazzo significa Patria… Patria… Che cazzo significa che oggi
morirò per la Patria?

Proprio non può togliersi dalla testa questa domanda di senso.

<<Ehi! John! John!>> Grida ad alta voce nel frastuono delle pale di elicottero, per farsi sentire dal
compagno di squadra davanti a lui.

Indossano il meglio dell’armamentario individuale che si possa avere in questo momento sulla terra.
Giubbotti antiproiettile ed elmetti da guerra capaci di resistere a proiettili supersonici. Visori notturni e agli infrarossi. Apparati di comunicazione crittati per comunicare via satellite. Armi individuali che sparano con l’uso del pensiero e non più delle dita.

<<Che c’è James?>>

<<Che significa Patria? Tu lo sai cosa significa Patria? Lo sai cosa significa John?>>

<<Ma che cazzo di domande ti vengono per la testa James!? Lo sai che stai per morire?>>

<<Sì, lo so. E voglio sapere che significa Patria, prima di morire. Non voglio morire prima di
aver capito cosa significa Patria. Perché, cazzo, noi oggi moriamo per la Patria John… ma non
so che significa…>>

E mentre il soldato James, che ha tanta voglia di vivere e molta paura di morire, si arrovella per comprendere il senso di tutto ciò che gli capita nella vita e del perché oggi dovrà morire per la Patria, un razzo terra aria colpisce in pieno l’elicottero d’assalto, ponendo fine ad ogni domanda.

Lascia il tuo commento, riflessione, critica...