Idee da Blog

Industria 4.0. I supermercati Conad del futuro

Il Supermercato Conad del futuro


Nel supermercato del futuro non servirà il personale, ma nemmeno andare a fare la spesa!

 

Questa mattina mi sono alzato alle 7.30 come al solito.

Ho fatto colazione con mia moglie e i miei figli, letto le notizie dallo smartphone.

Puntuale come ogni giorno ho iniziato a lavorare dal mio PC di casa.

Ingegnere socio del Consorzio Conad

Sono un ingegnere socio del consorzio Conad, sì la catena di supermercati. Gestisco da casa i 20 supermercati della mia zona. Il mio ambiente di lavoro è una stanza adibita a sala di controllo a distanza dei punti vendita. Mi basta un PC e tre monitor da 26 pollici ciascuno per monitorare ogni cosa all’interno dei supermercati: le forniture dei prodotti sugli scaffali, i robot scaffalisti e addetti al rifornimento del magazzino.

Telecamere a ‘Intelligenza Artificiale’ e Carrelli Robot

Grazie alla rete Wi-Fi interna, a molteplici sensori come le telecamere ad intelligenza artificiale, posso gestire i carrelli robot che entrano ed escono dal supermercato mentre fanno la spesa per i loro proprietari.

Oh, ed ecco il nostro carrello. Lo riconosco dal nastro rosa con campanellina a forma di cuore “imposto” da mia figlia. Mi ha detto: “così il nostro carrello robot, se si dovesse smarrire mentre torna a casa noi lo potremo ritrovare facilmente“.

Una volta la campanella si metteva alle mucche. Oggi il mio amico Rino gestisce ciascuna delle sue mucche da remoto grazie al sensore inserito sotto pelle. Rino è un ingegnere allevatore io invece mi definisco un ingegnere GDO (ingegnere della Grande Distribuzione organizzata).

Fattorie smart: Industria 4.0

Fattoria smart ai tempi dell’Industria 4.0.

Industria 4.0, i supermercati Conad del futuro e l’Intelligenza artificiale

Grazie alla raccolta dei dati e ai software ad intelligenza artificiale capaci di interpretare in modo corretto i big data, tutto è diventato predittivo. E gli inconvenienti nei supermercati Conad sono davvero pochi.

Gli unici a dare qualche sporadico problema sono i carrelli robot dei clienti, alcuni mal tenuti si bloccano al centro dei corridoi causando code di alcuni minuti. Quando accade entra in funzione il mio “robot vigile”, il guardiano e custode del supermercato. Aggancia il carrello, lo solleva e lo porta nell’area parcheggio. A quel punto mi occupo di inviare una notifica allo smartphone del cliente o della cliente, per avvisarla che il suo carrello ha qualche problemino.

Industria 4.0. I prodotti sono i servizi

Da un po’ offriamo un nuovo servizio, del quale per fortuna non devo occuparmene io ma il mio collega Max, lui abita in un paese vicino al mio. Lo abbiamo chiamato “Servizio Carrello Robot Sicuro“. Garantiamo assistenza tecnica in caso di guasto con sostituzione temporanea durante il periodo di riparazione. Garantiamo anche una assicurazione in caso il carrello robot dovesse subire un incidente di percorso e la spesa dovesse danneggiarsi o andare perduta. Il Servizio Carrello Robot Sicuro offre in aggiunta l’assicurazione contro il furto della spesa e l’intervento immediato dei robot poliziotto di quartiere. Ma questi sono due servizi opzionali che non tutti i clienti attivano.

La cassa digitale on board

Finalmente abbiamo un nuovo sistema di cassa digitale connesso con la app a bordo del carrello robot dei clienti.

Ciascun carrello robot è dotato di un lettore di codici a barre. Il braccio robotico preleva dallo scaffale il prodotto, lo fa transitare davanti al lettore e la app registra il prodotto. Il carrello robot è connesso alla rete Wi-Fi del supermercato Conad e in tempo reale viene aggiunto al conto della spesa. Nel momento in cui il carrello ha terminato la spesa programmata, si avvicina all’area check-out e attraverso la app ConadPay del cliente paga la spesa.  Il cliente riceve una notifica push sullo smartphone dell’avvenuto addebito per la spesa effettuata.

Il mio lavoro nei supermercati Conad, la mia famiglia

Lavoro dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 16.30.

Lasciare i supermercati Conad aperti fino alle otto di sera non serve più. Le persone programmano il carrello robot dalla app Conad dello smartphone. Gli indicano la lista dei prodotti da comprare in base a quelli presenti nel supermercato e i carrelli partono all’orario programmato. I carrelli robot ad intelligenza artificiale conoscono la strada da percorrere per raggiungere il supermercato e tornare dal loro proprietario.

Alla sera, prima di chiudere le saracinesche sotto la supervisione dei due security robot attivi h24 per ciascuno dei 20 supermercati che gestisco, avvio il programma notturno di rifornimento degli scaffali. I robot scaffalisti entrano in azione alle 17.30 tutte le sere per rifornire gli scaffali dei prodotti mancanti.

Security robot da supermercato

Security Robot.

E così, come ogni pomeriggio, sono disponibile per aiutare mio figlio più grande a svolgere i compiti di matematica. Tutto sua madre, con la matematica proprio non riesce ad avere un buon rapporto. Meno male che ci sono io, che di matematica all’università ne ho dovuta studiare tanta! E anche un bel po’ d’informatica quantistica.

Le riunioni serali

Due sere a settimana però, ho le riunioni con gli altri ingegneri, data analyst e data scientist dei supermercati Conad. Analizziamo i dati tecnici e di vendita per verificare eventuali problemi sorti nei supermercati della nostra Regione. I dati e le analisi sono quindi validate da tutti noi e inviate digitalmente alla sede centrale come report settimanale. Tutto avviene naturalmente all’interno dello stesso software di gestione dei supermercati. Un software in cloud che gestisce il fantastico sistema cyber-fisico di cui Conad si è dotato. E naturalmente ciascuno partecipa alle riunioni serali restando a casa sua: un gran risparmio di tempo e di denaro.

Fantascienza?

Non direi. Amazon a Seattle ha già attivato il suo primo supermercato senza casse.

 

Nota: Conad  – Consorzio Nazionale Dettaglianti Società Cooperativa, è citata solo a scopo esemplificativo per la sua presenza capillare sul territorio nazionale e per la sua notorietà mediatica. Nessuna relazione sussiste tra lo scrivente e la Società. Non si configura quindi come un messaggio promozionale. Nulla di quanto menzionato nell’articolo è un prodotto o servizio Conad reale o futuro, ma solo frutto della fantasia(?) dell’autore.

Lascia il tuo commento, riflessione, critica...