Idee da Blog

Il mondo di mezzo: male romano o male italiano?

Il mondo di mezzo: male romano o male italiano?


Roma negli ultimi anni è stata scoperta. La magistratura ha riportato alla luce le sue malefatte e altri uomini di Stato continuano a scoprire le sue magagne.

Come scavando nel sottosuolo di Roma troviamo tracce degli antichi romani, così gli inquirenti trovano tracce di corruzione nei documenti degli archivi pubblici. Arriviamo addirittura a rendere pubbliche le malefatte romane degli ultimi 50-60 anni con la “Affittopoli romana“. Alcuni locali del comune, pare, abbiano mantenuto inalterato il canone d’affitto dal secondo dopoguerra a oggi. L’unico aggiornamento ricevuto, durante il passaggio dalla lira all’euro: una semplice conversione monetaria. Le indagini accerteranno la verità a favore di tutti.

Il Mondo di mezzo

Il “Mondo di mezzo“. Pensandoci… Forse è questo il vero mondo di mezzo. Non tanto quello organizzato dai nomi noti presentati dai quotidiani negli ultimi anni. Forse quelli sono solo i migliori interpreti, coloro i quali hanno saputo approfittarne meglio di tutti. Non i veri organizzatori o non gli unici.

Questo è il vero mondo di mezzo. La piccola e media corruzione, spicciola e molto diffusa. Ma è il mondo di mezzo solo di Roma? O piuttosto è il mondo di mezzo italiano?

Roma porta il peso delle sue malefatte scoperte dalle indagini degli ultimi anni. A causa dei suoi problemi giudiziari Roma è stata sui giornali di tutto il mondo. La dignità della capitale italiana ne è uscita abbastanza acciaccata. Perché se le cose a Roma non funzionano più come una volta, è perché non ci sono i soldi per farle funzionare. Soldi divorati e in pancia a molti e non a pochi.

Eh…Roma. Visto che schifo di cose che fanno a Roma?

Ma che schifo di capitale che ci ritroviamo.

Hai visto a Roma? Hai letto di quei dipendenti pubblici infedeli?

Il mondo di mezzo italiano

E’ solo Roma? Non ne abbiamo le prove e si dice che quando non hai le prove devi tacere, altrimenti offendi qualcuno.
Perché c’è bisogno delle prove per sapere tutti noi che il mondo di mezzo non è un male della Capitale ma di tutta l’Italia?

I numerosi casi di dipendenti pubblici indagati qua e là per l’Italia perché timbravano il cartellino e poi via a fare shopping e jogging. Cosa sono se non il mondo di mezzo italiano?

E non è solo il pubblico è anche il privato. Il privato che si incrocia con il pubblico. Proprio l’affittopoli romana è un caso emblematico. A beneficiarne, pare, sono attività commerciali, associazioni e forse cittadini. Saranno le indagini a “fare” la verità.
E i tanti privati cittadini che si sono finti e ancora si fingono “malati immaginari” e percepiscono ingiustamente una pensione di invalidità? Non è forse anche questo, mondo di mezzo?

E cosa è il mondo di mezzo? La corruzione italiana. La corruzione degli italiani. La corruzione che di generazione in generazione noi italiani ci tramandiamo di padre in figlio. Fino a oggi.

 

Ma abbiamo bisogno di prove per accusare. E io non accuso nessuno. Anzi… Ciò che scrivo è pura finzione, teatro. Il testo malfatto e approssimativo di un’opera teatrale, lo spunto per il copione di un nuovo film da ridere. Sono parole di follia, lasciate stare non prendetele in considerazione. Cambiate pagina, cambiate sito.

Piuttosto. Gridiamo tutti, lo grido con voi: “Viva il mondo di mezzo!” Ha strutturato le fondamenta dell’Italia dal secondo dopo guerra a oggi. O forse anche prima…?

Lascia il tuo commento, riflessione, critica...